La nostra offerta sociale

Migliorare le relazioni, conoscere il territorio, sviluppare l’autonomia, occuparsi del proprio benessere, apprendere e formarsi. Il progetto complessivo di AIAS di Milano Onlus a sostegno della qualità della vita delle persone con disabilità si realizza attraverso la costituzione di una rete di servizi interni e il collegamento con risorse esterne che prende il nome di Area Sociale. L’Area Sociale di AIAS è fortemente orientata a:

  • sostenere i processi d’integrazione e conoscenza all’interno degli spazi dedicati;
  • accogliere e prendere in carico le famiglie in difficoltà;
  • orientare e coordinare un gruppo di volontari che da anni prestano il loro tempo nelle attività di tempo libero;
  • offrire spazi, attività, gite, escursioni e iniziative di tempo libero finalizzate al sollievo delle famiglie nei periodi estivi;
  • promuovere iniziative tese al miglioramento dell’ambiente secondo i criteri di accessibilità e agibilità.

In questo modo, AIAS si occupa, non solo della patologia, ma della presa in carico delle famiglie , della “qualità della vita” delle persone adulte e dei processi di inclusione e di apprendimento delle persone in età scolare. Compete all’Area Sociale occuparsi di quella parte di mission che vede, attraverso la complementarietà degli interventi, la realizzazione di un progetto rivolto a migliorare la qualità della vita.

L’Associazione inoltre, grazie all’impiego di numerosi volontari, offre varie attività volte all’animazione del tempo libero delle persone con disabilità

Antonella Ciaburri
Responsabile Area Sociale
Antonella Ciaburri è Educatrice Professionale con una lunga formazione ed esperienza nei servizi per la disabilità. Ha iniziato la sua collaborazione con AIAS di Milano Onlus nel 1994 con il servizio tempo libero, del quale è diventata coordinatrice nel 1998. La sua particolare attenzione e sensibilità verso i bisogni manifesti e inespressi delle persone con disabilità e la competenza dei servizi presenti sul territorio di Milano e dell’hinterland milanese, l’ha portata a costituire nel 2001, il Servizio Progetti alla Persona di AIAS. Dal 2013 è Responsabile dell’Area Sociale.
  • 800

    progetti
  • 240

    operatori sociali
  • 12

    comuni
  • 44

    omnicomprensivi

I servizi dell’Area Sociale di AIAS Milano

Obiettivo principale del servizio è progettare, realizzare e coordinare progetti individualizzati e di gruppo rivolti a bambini, adolescenti e adulti su incarico di Comuni, Enti pubblici e famiglie, utilizzando educatori e altre figure professionali. Il servizio si occupa non solo di handicap e disabilità attraverso educatori scolastici e domiciliari ma anche di integrazione sociale, di progetti nella scuola, di laboratori per le scuole e negli spazi extra scolastici, di sostegno a studenti con disabilità all’Università operando in ambito sociale a 360 gradi. Il servizio si avvale di educatori e di operatori con una formazione specifica e continua al fine di lavorare in ambiti educativi, scolastici e territoriali con il maggior numero di strumenti possibili.
Fornisce consulenza a Enti pubblici e privati per progetti d’informazione e comunicazione a favore delle persone con disabilità, attraverso attività di sportello informativo, creazione di siti web, attività formative, ideazione di iniziative su mobilità, turismo ed eventi accessibili per tutti a livello regionale, nazionale ed europeo.
In convenzione con Regione Lombardia e in collaborazione con altre associazioni, gestisce il progetto  Spazio Disabilità Regione Lombardia
In convenzione col Comune di Milano e in collaborazione con altre associazioni, gestisce il portale web Milano per tutti
In convenzione con Regione Lombardia e Comune di Milano e in collaborazione con altre associazioni, ha realizzato il portale web Expofacile
Scarica la scheda sullo Spazio Accessibilità
Il Servizio Sociale si occupa della presa in carico globale della famiglia, dal primo accesso per l’iscrizione alle liste d’attesa sino alla dimissione. Le Assistenti Sociali operano con autonomia tecnico-professionale e di giudizio, in tutte le fasi dell’intervento sociale per la prevenzione, il sostegno e il recupero di nuclei familiari, minori, adulti, anziani e disabili in carico all’Associazione che si trovano in situazioni di bisogno e di disagio.
Si occupa inoltre della presa in carico degli utenti e delle loro famiglie nella fase di dimissioni del percorso riabilitativo per un progetto di orientamento.
Scarica la scheda sul Servizio Sociale e di Orientamento
Il Servizio Tempo Libero di AIAS di Milano Onlus si occupa dell’organizzazione e dell’animazione di alcune uscite serali di persone con disabilità, risolvendo i problemi che nascono dalla mancanza di “ compagni di serata”, di mezzi di trasporto o dall’esistenza di barriere architettoniche. Il servizio è interamente basato sul volontariato , supportato dall’Associazione Tempo Libero e oltre alle uscite settimanali prevede l’organizzazione di vacanze o gite su richiesta degli utenti.
Scarica la scheda sul Servizio Tempo Libero
L’Area Progettazione di AIAS di Milano Onlus si occupa di progettare nuovi servizi in base all’analisi dei bisogni espressi dal territorio, dalle famiglie e dagli utenti. Nata all’interno dell’Area Sociale ha come obiettivo l’ampliamento delle risorse offerte nonché l’integrazione con l’Area Sanitaria per creare opportunità e progetti per la persona nella sua globalità.
Realizza elaborati progettuali per rispondere a Bandi, Gare di Appalto e Co-progettazioni che sono pubblicate da Enti Pubblici e Fondazioni ma si rivolge anche ad Aziende o privati che abbiamo voglia di investire nel Sociale.
Scarica la scheda sull'Area Progettazione

I nostri progetti alla persona

Scopri tutti i destinatari delle attività dell’Area Sociale:

  • Tutti
  • Scuole e università
  • Famiglie e privati
  • Enti
  • Aziende
1. Scuola e università
  • Servizi integrativi
  • Assistenza Educativa Scolastica
    Che cosa è questo servizio

    L’assistenza educativa specialistica è un servizio orientato ad offrire percorsi di tipo educativo all’interno della scuola, finalizzato a favorire l’integrazione sociale e scolastica e ad accrescere le autonomie dell’alunno disabile, attraverso la gestione ed il coordinamento di educatori specializzati in grado di strutturare percorsi educativi individualizzati e di modularsi sulle singole necessità e caratteristiche dell’alunno e del contesto in cui è inserito.

    A chi si rivolge

    Si rivolge ad alunni con disabilità o con disagio sociale frequentanti il nido e le scuole d’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado.

    Dove e quando

    L’intervento si svolge presso la scuola frequentata dall’alunno con disabilità.

    Attivazione e contatti

    Il servizio può essere attivato: tramite affidamento di incarico in seguito alla vincita di bandi oppure tramite contatto diretto con il Servizio Progetti alla Persona da parte delle famiglie e scuole per l’attivazione di contratti privati.

    Contatti

    Per informazioni

    tel: 02 51814114
    mail: assistentieducatori@aiasmilano.it

     

  • Assistenza alla comunicazione
    Che cos’è questo servizio

    Assistenza alla comunicazione per alunni con con disabilità sensoriale, visiva o uditiva: il  lavoro di assistente alla comunicazione ha lo scopo di mediare l’apprendimento, la comunicazione, l’integrazione e la relazione  tra lo studente con disabilità sensoriale e la scuola, la famiglia e i servizi territoriali. L’obiettivo principale è dare supporto al percorso di istruzione di ogni alunno, attraverso una didattica facilitata, costruita su misura personale dell’alunno e in condivisione con il team docenti e i referenti territoriali e riabilitativi, così da rendere gradualmente lo studente sempre più competente e autonomo, fornendo strumenti utili al suo percorso scolastico

    A chi si rivolge

    Agli studenti  con disabilità sensoriale – visiva o uditiva –  di ogni ordine e grado

    Dove e quando

    L’assistente alla comunicazione affianca lo studente prevalentemente durante le ore scolastiche, secondo un orario concordato con la funzione strumentale dell’istituto di appartenenza  e con il team dei docenti

    Attivazione e contatti

    L’assistenza alla comunicazione può essere attivata  dalla famiglia che formalizza il servizio con la figura professionale individuata attraverso un contratto privato e regolando lo stesso con l’istituto scolastico frequentato dallo studente, oppure delegando un ente accreditato per l’avvio della collaborazione.  Il servizio può essere richiesto anche dalla scuola , che comunica in via preliminare alla Città Metropolitana per alunni residenti a Milano o ai Piani di Zona territoriali per alunni residenti nei comuni limitrofi.

    Per informazioni

    Referente per AIAS di Milano Onlus
    Dr.ssa Cristina Masotta
    mail: masotta@aiasmilano.it

  • Laboratori
    Che cos’è

    Il progetto TUTTINSIEME, è una proposta per promuovere attività di laboratorio a scuola, di espressività, di apprendimenti alternativi ed innovativi.
    Un laboratorio a scuola per una scuola laboratorio, per un ambiente scuola innovativo e moderno. Giochi didattici ed esperienze di gruppo per imparare divertendosi. Attività che promuovono la creazione di una dimensione di gruppo serena ed accogliente in cui confrontarsi, creare e crescere insieme.
    Proponiamo laboratori di:

    ARTE
    Espressione artistico – creativa, Arte e gioco, Impara l’arte, Imparare a disegnare, Fotografiamo!

    MUSICA E TEATRO
    Musica insieme, Il cerchio magico del suono, La fiabe animate, Training e improvvisazione teatrale, Facciamo teatro

    LINGUAGGI
    Metodi e tecniche di studio per DSA, Creazione e gestione di un sito web, Social net work, informatica e privacy, Lingue straniere, Non solo compiti

    ABILITA’ MANUALI
    Corso base di biciclette, Riciclar ad arte

    SPORT
    Ballando insieme, liberi di esprimersi

    NATURA
    Didattica con gli animali: “AMICO CONIGLIO”, Orto e Natura, Labo – natura, Educazione alimentare

    A chi si rivolge

    La proposta è aperta alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado o negli spazi di proposte facoltative.

    Dove e quando

    Nelle scuole: nelle aule o in spazi concordati ad hoc (palestra, aula informatica, aula teatro, auditorium, giardino ….). Durante l’orario scolastico o durante gli orari del pre o post scuola.

    Attivazione e contatti

    Mandando una mail ad assistentieducatori@aiasmilano.it sarà possibile ricevere indicazioni sul laboratorio scelto ed essere ricontattati per ricevere informazioni più dettagliate.

  • Tutoraggio Universitario IULM, Statale
    Che cos’è questo servizio

    Il Servizio di tutoraggio agli studenti con disabilità e DSA viene erogato presso l’Università Statale di Milano e IULM. I tutor-educatori forniti da Aias si occupano degli aspetti più propriamente assistenziali e di aiuto alla mobilità e del lavoro di tutoraggio e supporto all’attività di apprendimento, interfacciandosi con il personale universitario (docenti, segreteria,…) al fine di favorire l’inclusione degli studenti con disabilità.
    AIAS di Milano Onlus segue con tutoraggi specifici mirati a potenziare il metodo di studio e l’apprendimento studenti con disabilità e DSA e organizza corsi di Formazione per studenti con DSA.

    A chi si rivolge

    Studenti con disabilità e studenti con DSA

    Dove e quando

    Nelle sedi delle Università, durante tutto l’anno didattico nelle varie fasce orarie richieste dagli studenti e concordate con i Servizi Disabili e DSA.

    Attivazione e contatti

    Referente per AIAS di Milano Onlus:

    Matteo Medugno

    Mail: medugno@aiasmilano.it

    Telefono: 02 36 694 250

2. Servizi per le famiglie
  • Servizi integrativi
  • Pre e Post Scuola
    Cos’è questo servizio?

    E’ un servizio di integrazione del Tempo Scuola, pensato per tutte le famiglie che hanno una necessità organizzativa nel conciliare gli impegni lavorativi con gli orari scolastici.

    A chi si rivolge

    Il servizio di pre/postscuola si rivolge agli/alle alunni/e delle scuole dell’ infanzia e primarie.

    Dove e quando

    Il servizio è attivabile nei plessi scolastici nelle seguenti fasce orarie:
    INFANZIA: dalle ore 7.30 alle 8.00 e dalle 16.00 alle 18.00
    PRIMARIA: dalle ore 7.30 alle 8.30 e dalle 16.30 alle 18.00

    Attivazione e contatti

    L’attivazione del servizio avviene su compilazione di un apposito modulo fornito alle scuole all’inizio dell’anno scolastico, o messo sul sito del comune.

    Per informazioni

    mail: ciofetti@aiasmilano.it
    tel. 3388511618 – 0251814114

     

  • Centro estivo
    Cos’è questo servizio

    Il centro estivo è un servizio a carattere socio-educativo. Rappresenta proposte di animazione, di gioco, di collaborazione, confronto e socializzazione. L’obiettivo principale del servizio è il divertimento e il benessere dei bambini attraverso attività ludico-creative, giochi motori all’aria aperta, letture e laboratori espressivi, all’interno di un ambiente educativo accogliente.

    A chi si rivolge

    Il Servizio è rivolto ai bambini e ragazzi che frequentano la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado (solo la classe prima).

    Dove e quando

    Il servizio è organizzato nel periodo delle vacanze estive scolastiche. E’ attivabile nei plessi scolastici nei seguenti orari :
    INFANZIA: dalle ore 7.30 alle 18.00
    (con ingresso/uscita liberi ore: 7.30-9.00, 16.30-18.00);
    PRIMARIA e SECONDARIA: dalle ore 7.30 alle 18.00
    (con ingresso/uscita liberi ore: 7.30- 9.00, 16.30-18.00) .

    Attivazione e contatti

    L’attivazione del Servizio avviene su compilazione di un apposito modulo fornito dall’associazione AIAS, oppure reperibile presso il sito del comune e presso la scuola.

    Per informazioni

    mail: ciofetti@aiasmilano.it
    tel: 3388511618 – 0251814114

     

  • Campus sportivo
    Che cos’è questo servizio

    Il Campus Sportivo è un servizio connotato dalla presenza di attività sportive accessibili alle persone con disabilità o con difficoltà. Viene svolto all’interno delle scuole o presso spazi e strutture messe a disposizione da chi è interessato al servizio stesso. Sono presenti sia educatori che istruttori sportivi e viene effettuato sia in estate che durante la chiusura delle scuole durante le vacanze natalizie per  offrire una risorsa alle famiglie. È rivolto abambini dalla prima classe della primaria alla secondaria di primo grado.

    A chi si rivolge

    È rivolto a scuole, aziende, enti e gruppi di famiglie.

    Dove e quando

    Presso le sedi identificate con le scuole, i gruppi di famiglie o i committenti; durante le vacanze di natale e il periodo estivo (giugno luglio e agosto al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti).

    Attivazione e contatti

    Chiara Ciofetti
    mail: ciofetti@aiasmilano.it

  • SOS vacanze
    Cos’è questo servizio

    E’ un servizio nato dall’esigenza dei genitori lavoratori di organizzare la giornata dei propri bambini durante la chiusura delle scuole in occasione delle vacanze previste dal calendario scolastico. Sono proposte educative e ricreative in un contesto sicuro e protetto.
    L’ obiettivo principale è creare un’ occasione di socializzazione, gioco ed espressione della creatività.

    A chi si rivolge

    Il Servizio è rivolto ai bambini e ragazzi che frequentano la scuola dell’infanzia e primaria.

    Dove e quando

    Il servizio è organizzato nel periodo delle Vacanze scolastiche Natalizie e Pasquali. E’ attivabile nei plessi scolastici nei seguenti orari :
    INFANZIA: dalle ore 7.30 alle 18.00 (con ingresso/uscita liberi 7.30-9.00, 16.30-18.00)
    PRIMARIA: dalle ore 7.30 alle 18.00
    (con ingresso/uscita liberi ore 7.30-9.00; ore 16.30-18.00).

    Attivazione e contatti

    L’attivazione del Servizio avviene su compilazione di un apposito modulo fornito da AIAS di Milano Onlus o reperibile presso il sito del comune e presso la scuola.

    Per informazioni
    tel: 3388511618 – 0251814114
    mail: ciofetti@aiasmilano.it

  • Accompagnamento trasporti
    Che cos’è questo servizio

    All’interno di alcune convenzioni legate ai Comuni, AIAS fornisce personale che si occupa di vigilare sui bambini che usufruiscono del trasporto messo a disposizione dal comune per facilitare le famiglie che risiedono in frazioni distanti dalla scuola.

    Dove e quando

    Il servizio è attivo la mattina in un orario compreso tra le 7.00 e le 8.30; nel primo pomeriggio dalle ore 13.15 alle 14.30; nel pomeriggio dalle ore 15.45 alle 17.00.

    Attivazione e contatti

    E’ possibile attivare il servizio contattando gli appositi uffici dei Comuni dove è previsto.

     

  • Servizi di sostegno
  • Gruppi AMA
    Che cos’è

    Un Gruppo AMA, gruppo di Auto Mutuo Aiuto per genitori di minori o adulti con disabilità, è uno spazio di confronto e di condivisione tra persone e /o famiglie che vivono un’esperienza comune e che ritrovandosi con regolarità, mettono a disposizione dei partecipanti le loro competenze e risorse di persone “esperte della situazione” e condividono in uno spazio protetto le loro difficoltà e le loro esperienze di vita . Ogni gruppo viene accompagnato nel suo percorso da un facilitatore della comunicazione, presente durante gli incontri, che ha il compito di agevolare la condivisione tra i partecipanti, in un clima di aperto e sincero confronto reciproco

    A chi si rivolge

    Questa importante esperienza è aperta a tutti i genitori e/o familiari di persone con disabilità, interni alla nostra Associazione AIAS o esterni.

    Dove e quando

    I gruppi AMA sono attivi nelle due sedi della nostra Associazione e si ritrovano mediamente ogni tre settimane, secondo un calendario concordato tra i partecipanti e la referente del servizio.

    Attivazione e contatti

    Per informazioni e adesioni, contattare le referenti del progetto, che faranno un incontro preliminare per illustrare il servizio e impostare una scheda informativa.

    Per la sede AIAS di Milano, contattare la Dr.ssa Masotta Cristina
    mail masotta@aiasmilano.it
    cell 3298590248

    Per la sede di San Donato Milanese, contattare la Dr.ssa Dallavalle Silvia:
    mail assistentieducatori@aiasmilano.it
    cell 3331724246

     

  • Non solo compiti
    Cosa è questo servizio

    Il progetto “non solo compiti”, prevede l’apertura di uno spazio pomeridiano di supporto ai compiti e allo studio, dove i ragazzi possano sentirsi adeguati alle richieste che la scuola e gli adulti della scuola muovono loro. I ragazzi sono seguiti da educatori qualificati, eventualmente affiancati da adulti volontari e collaboratori. L’obiettivo è quello di stimolare e incrementare l’autonomia e l’acquisizione di un metodo di studio che abbini efficacia ad efficienza.

    A chi si rivolge

    Per la sede di San Donato Milanese, l’attività  si rivolge ai ragazzi delle scuole medie e superiori. E’ aperta a tutti e pone particolare attenzione ai ragazzi con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) per i quali il lavoro in piccolo gruppo e le metodologie utilizzate risultano essere particolarmente utili.

    Per la sede di Milano, è prioritariamente aperta agli studenti con difficoltà di apprendimento delle scuole medie e in carico al servizio riabilitativo di Aias. Al momento sono in corso delle collaborazioni con istituti scolastici secondari di primo grado per aprire la possibilità di accedere al servizio anche a ragazzi non necessariamente in carico ad Aias.

    Dove e quando

    Lo spazio compiti è aperto in entrambe le sedi, per tutta la durata dell’anno scolastico, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18.
    A San Donato in via Parri all’interno del CAG (Centro di Aggregazione Giovanile), mentre a Milano in via Paolo Mantegazza 10 presso la sede di AIAS.

    Attivazione e contatti

    Masotta Cristina, per Milano:
    masotta@aiasmilano.it
    tel. 023302021

    Rubino Paola, per San Donato
    rubino@aiasmilano.it
    tel. 0236694250

    È necessario contattare la responsabile del servizio per la verifica delle disponibilità di posto. Definiti i giorni di frequenza, i genitori dovranno iscrivere il proprio/a figlio/a attraverso la compilazione di un modulo apposito.

3. Progetti individualizzati e pacchetti d'offerta
  • Minori
  • Assistenza Domiciliare Minori
    Che cosa è questo servizio

    L’Assistenza Domiciliare Minori (A.D.M.) è rivolta al recupero del nucleo famigliare rispetto alle funzioni educative, affettive e sociali e consiste in una serie di interventi volti a mantenere il minore all’interno della propria famiglia, qualora questa versi in situazione di temporanea difficoltà.
    Il servizio è garantito dall’intervento di educatori professionali che operano al domicilio.

    A chi si rivolge

    A nuclei familiari in carico ai Servizi di Tutela Minorile Comunali o Distrettuali.

    Dove e quando

    L’intervento viene concordato con il servizio Sociale Comunale e la Tutela Minorile secondo i tempi e le necessità definite all’interno del Progetto educativo. Può essere svolto durante la settimana oppure nei fine settimana, all’interno del domicilio o sul territorio di appartenenza.

    Attivazione e contatti

    E’ possibile attivare il Servizio solo se la Tutela Minorile riceve una segnalazione relativa a un nucleo familiare e apre un’indagine su di esso.

  • Accreditamento interventi psicosocioeducativi a famiglie con adolescenti
    Che cos’è questo servizio

    Il servizio Accreditamento interventi psicosocioeducativi a famiglie con adolescenti in difficoltà per favorire processi di inclusione sociale e di contrasto alla povertà POR FSE 2014/2020 Lodi, ASL Milano, Milano 2, Milano 1, attiva percorsi educativi individualizzati con durata e finalità definita. Le specifiche dei progetti sono concordate con le ATS di competenza che attivano i progetti e ne definiscono le finalità.

    A chi si rivolge

    Si rivolge ad adolescenti con disabilità in carico alla struttura attraverso un Piano Riabilitativo, generalmente vengono attivati in prossimità del compimento della maggiore età e del termine della presa in carico presso AIAS per attivare processi di accompagnamento del progetto di vita.

    Dove e quando

    I percorsi educativi si svolgono presso il domicilio dell’interessato e nel territorio di appartenenza. I tempi sono di competenza dell’ATS che ne determina la durata e il periodo si attivazione.

    Attivazione e contatti


    L’attivazione è determinata dalle ATS

     

  • Gestione Spazio Neutro
    Che cos’è

    È un contenitore fisico denominato Spazio Neutro, all’interno del quale l’obiettivo è facilitare l’incontro genitore/i – figlio/i nelle situazioni di disagio. Esso si propone come un contenitore qualificato alla gestione dei rapporti tra bambini e genitori, un luogo terzo, uno spazio e un tempo intermedi, lontani dal quotidiano. I principi teorici su cui si fonda lo Spazio Neutro fanno riferimento all’importanza fondamentale di mantenere il legame parentale e all’imprescindibile centralità del bambino che risulta essere l’attore più fragile all’interno del nucleo familiare.

    Sinteticamente, lo Spazio Neutro può rispondere ai seguenti obiettivi:
    • garantire il bisogno/diritto del bambino di veder salvaguardata il più possibile la relazione con entrambi i genitori ed i parenti, riconoscendo e tutelando i legami che ne derivano
    • aiutare il bambino a vivere gli incontri nella maniera più serena possibile, sostenendo la sua capacità di tollerare e rielaborare l’esperienza
    • osservare e facilitare la relazione del/dei genitore/i con il figlio, al fine di verificare l’adeguatezza o l’incompetenza nelle cure, da quelle basilari di risposta ai bisogni primari a quelle basate sullo scambio affettivo, nella prospettiva di prevedere il ricongiungimento o la convivenza familiare
    • mantenere o ristabilire la relazione con il genitore non affidatario, con quello lontano o allontanato, per il quale è stato disposto l’accertamento delle capacità genitoriali
    • sostenere la progressiva capacità del genitore di organizzare e gestire in modo autonomo gli incontri
    • In relazione a situazioni particolarmente complesse possono essere previste maggiori misure di protezione
    Dove e quando

    L’intervento viene concordato con il servizio Sociale Comunale e la Tutela Minorile secondo i tempi e le necessità definite all’interno del Progetto educativo. Può essere svolto durante la settimana oppure nei fine settimana, all’interno degli Spazi Neutri identificati dal Comune di appartenenza. Tali spazi possono essere appartamenti strutturati con criteri di accessibilità che favoriscono la gestione degli incontri, oppure in spazi all’interno degli stessi Comuni con le medesime caratteristiche fisiche. In alcuni casi, le stanze sono provviste di specchio unidirezionale per permettere al personale specialistico di osservare dall’esterno le dinamiche di relazione del nucleo.

    Attivazione e contatti

    L’attivazione dell’intervento di Spazio Neutro rientra nella progettualità complessiva del Servizio Sociale e del Servizio di Tutela Minorile sulla base di una valutazione professionale specifica e in esecuzione di un mandato del Tribunale per i Minorenni.

  • Disabilità
  • Assistenza Domiciliare Handicap (ADH)
    Che cosa è questo servizio

    L’intervento educativo domiciliare per persone con disabilità è un intervento di promozione e sostegno all’autonomia personale e all’inserimento sociale.
    Obiettivi dell’intervento sono:

    • garantire un percorso educativo individualizzato condiviso con la famiglia. Un educatore/educatrice affianca temporaneamente il soggetto al quale vengono proposte attività sia all’interno della propria abitazione sia nei luoghi ricreativi ed educativi presenti sul territorio in cui vive
    • offrire un sostegno e rafforzare lo sviluppo delle autonomie e i processi di inclusione
    • supportare la famiglia nella gestione delle attività quotidiane e favorire la crescita delle competenze educative
    Dove e quando

    I tempi e i luoghi sono definiti all’interno del Progetto educativo e tengono conto dei bisogni individuali e specifici di ogni soggetto. La durata dell’intervento è proporzionale all’importo assegnato dal Servizio Sociale del Comune di appartenenza.

    Attivazione e contatti

    Attraverso l’intervento dell’Assistente Sociale del proprio comune alla quale rivolgersi per richiedere l’attivazione.

  • Misura B2
    Che cos’è

    Servizio Misura B2 a favore delle persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti
    previste dal Fondo non Autosufficienza: si tratta di Voucher finalizzati al sostegno delle relazioni e delle autonomie personali di minori con disabilità. Gli interventi sono finalizzati a sostenere la vita di relazione di minori con disabilità attraverso progetti di natura educativa/socializzante che favoriscano il loro benessere psicofisico.

    Dove e quando

    I tempi e i luoghi sono definiti all’interno del Progetto educativo e tengono conto dei bisogni individuali e specifici di ogni soggetto. La durata della Misura B2 è proporzionale all’importo del voucher assegnato.

    Attivazione e contatti

    Attraverso l’intervento dell’Assistente Sociale del proprio comune alla quale rivolgersi per richiedere l’attivazione della Misura B2.

  • Pacchetti d’offerta (interventi socio educativi proposti)
    Che cosa è questo servizio?

    I servizi proposti sono interventi individuali o di gruppo che rispondono a specifici bisogni delle famiglie, in situazioni dove si rendono necessarie attività di sostegno e sollievo. Gli interventi possono riguardare diversi ambiti, dai più pratici (accompagnamento a scuola, supporto in fasce particolari della giornata, …) a quelli socio-educativi (laboratori, …), fino a quelli ricreativi (vacanze, weekend, tempo libero, …)

    Attivazione e contatti

    assistentieducatori@aiasmilano.it

    Scarica l’elenco completo dei pacchetti d’offerta (.pdf)

4. Progetti innovativi
  • Minori
  • Progetto AaP!
    Che cos’è questo servizio

    “A.a.P – uno spazio proprio per me” è un servizio diurno organizzato a moduli presso la sede AIAS di Milano Onlus in via Jannozzi 46 a San Donato Milanese. Le attività sono di gruppo e sono organizzate in base alla caratteristiche e agli interessi delle persone che frequentano lo spazio. Le attività sono di tipo educativo ma anche ludico animativo, orientate al benessere della persona, al suo sviluppo dal punto di vista relazionale, delle autonomie personali, alla conoscenza del territorio e al tempo libero. È un Servizio che si connota per una forte apertura al territorio per favorire l’integrazione reale nel tessuto sociale

    A chi si rivolge

    A.a.P è rivolto a adulti, adolescenti e preadolescenti con disabilità o con difficoltà, alle loro famiglie e ai Servizi Sociali Territoriali.

    Dove e quando

    Attualmente aperto in via Jannozzi 46 a San Donato Milanese dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17. È possibile la frequenza per mezza giornata, alla giornata intera con il pasto, ad uscite pomeridiane e serali e ad attività nei fine settimana.

    Attivazione a contatti

    Chi è interessato può contattare la Responsabile dell’Area Sociale Antonella Ciaburri all’indirizzo mail ciaburri@aiasmilano.it

  • Progetto Ratatouille
    Che cos’è questo servizio

    Il Progetto “Ratatouille…ingredienti a volontà” é un contenitore pomeridiano riempito dai ragazzi dagli 11 ai 17 anni, da educatori professionali e da un nutrito gruppo di volontari che insieme danno senso ad uno spazio ideato e costruito per rispondere a bisogni scolastici e sociali.

    É attivo nei comuni di Paullo e Pantigliate per due pomeriggi ciascuno in una fascia oraria compresa dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
    I pomeriggi sono gestiti da educatori professionali con competenze specifiche sulla conduzione di attività laboratoriali e sull’utilizzo di strumenti di studio volti a favorire gli apprendimenti e la valorizzazione delle competenze personali (sia del saper fare che del saper essere) affiancati da figure di volontari. Uno dei pomeriggi vede i ragazzi impegnati in laboratori di cucina che ha un ruolo centrale e di punta, vista l’altissima motivazione e il coinvolgimento dimostrato dai ragazzi per questa attività. L’interesse per l’attività, la possibilità di sperimentarsi in abilità personali, di condividere e di collaborare all’interno di un gruppo contribuiscono a costruire un clima di cooperazione e di relazioni significative, sia coi i pari che con gli adulti di riferimento. Il monitoraggio da parte degli insegnanti delle scuole, relativamente alla ricaduta positiva sul rendimento e sul comportamento aumenta in loro la motivazione personale verso obiettivi di tipo scolastico.

    Dove e quando

    Nel Comune di Paullo, il progetto è attivo il martedì e il giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00 presso la Parrocchia “Santi Quirico e Giuditta”. Nel Comune di Pantigliate il Lunedì e il Mercoledì, dalle ore 15.00 alle ore 18.00 presso il Centro Giovani.

    Attivazione e contatti

    L’attivazione avviene su segnalazione dei Servizi Sociali, degli insegnanti delle scuole secondarie di primo grado e dei servizi di Tutela Minorile. Alla segnalazione fa seguito un’equipe di presentazione e di condivisione sulle situazioni segnalate alla quale segue una presentazione ai genitori sempre in presenza di un insegnante di riferimento e di un educatore Aias.

     

  • Progetti Sportivi
    Che cos’è questo servizio

    Il progetto SPORTabilità, finalizzato all’inserimento di ragazzi con disabilità all’interno di una squadra juniores di Pallamano, è stato finanziato grazie al Bilancio Partecipativo di San Donato e viene realizzato dalla partnership AIAS di Milano Onlus e Polisportiva Arturo Ferrarin..

    Il Progetto SPORTabilità nasce dalla convinzione che la presenza nel “gruppo squadra” di ragazzi con disabilità, possa essere per tutti un valore aggiunto, fonte di arricchimento sociale e culturale.

    Spesso le società sportive non sono in grado di accogliere questa tipologia di ragazzi, non per mancanza di volontà, ma perché non hanno strumenti e risorse per poterlo fare: sono ragazzi con bisogni specifici che meritano e necessitano di attenzioni e strategie particolari, ma prima ancora di spazi e luoghi di socialità e integrazione.

    Vengono messi a disposizione spazi, luoghi e momenti di formazione e riflessione a una squadra e l’affiancamento all’allenatore di figure educative professionali che si occupano delle relazioni per realizzare una vera inclusione all’interno del gruppo.

    La sperimentazione ha inoltre la finalità di costituire una esperienza anche al servizio di altre società che vorranno costruire poi propri spazi e occasioni di inclusione.

    A chi si rivolge

    Il Progetto si rivolge in primis a cinque ragazzi con disabilità con età compresa tra i 14 ed i 17 anni e indirettamente a tutta la squadra, ai genitori, alla società sportiva ed al territorio di San Donato Milanese.

    Dove e quando

    Il Progetto, che è partito ad ottobre 2016, si svolge negli spazi messi a disposizione dalla Polisportiva Ferrarin a San Donato Milanese, nei giorni martedì, mercoledì e venerdì pomeriggio. Vengono inoltre proposte uscite sul territorio per favorire l’integrazione degli atleti nel gruppo squadra.

    Attivazione e contatti

    Gli atleti con disabilità sono stati inseriti all’interno della squadra mediante pre-iscrizione e valutazione della commissione straordinaria socio-sanitaria che si è riunita a settembre 2016.

    Referenti AIAS di Milano:

    Matteo Medugno

    Mail: medugno@aiasmilano.it

    Rubino Paola

    Mail: rubino@aiasmilano.it

    Telefono: 02 36 694 250

Domande Frequenti (FAQ)

Con quale tipo di disabilità hanno da confrontarsi i volontari del Servizio tempo Libero?

Non esiste un tipo di disabilità specifico, l’associazione accoglie utenti con disabilità in senso generale, fisico/motoria o mentale/cognitiva, senza preclusioni.

Quali sono le zone di Milano in cui si organizzano le uscite?

Le uscite sono organizzate cambiando zona della città il più possibile, settimana dopo settimana, per cercare di accontentare tutti i volontari, che vengono da diversi quartieri di Milano o addirittura dalla provincia.

Ci sono anche utenti minorenni?

No, gli utenti del servizio devono tutti avere la maggiore età.