19 dicembre 2019

BiciclettiAMO – Il Mio Dono ed. 2019/2020

di aiasmilano

Unicredit, attraverso l’iniziativa Il Mio Dono, mette a disposizione 200.000 euro, da suddividere proporzionalmente tra le associazione no profit che aderiscono. AIAS  partecipa all’iniziativa 2019/2020 con il progetto BICICLETTIAMO, un progetto di grande valenza sociale che continua a riscuotere grande interesse e successo.

L’iniziativa terminerà il 29 gennaio 2020.  Si può votare con ogni account di posta elettronica attivo e tramite Twitter.

Vota QUI AIAS e il progetto di BICICLETTIAMO

Successivamente:

  • cliccare la modalità, tra quelle proposte, con la quale si intende esprimere la Preferenza (Mail /Twitter).
  • se si è scelta l’opzione Mail verrà richiesta la compilazione di un apposito “form” contenente “indirizzo Email, nome e cognome”. Con l’opzione di voler esprimere la Preferenza tramite Twitter, verrà proposto il popup standard di autenticazione previsto.
  • A conclusione dell’operazione si riceverà conferma dell’esito della preferenza espressa.
  • Verificare che la conferma di voto non sia in posta indesiderata.

Ad ogni preferenza espressa in favore di AIAS di Milano Onlus corrisponde un voto, ma è’ possibile moltiplicare per 5 il voto con una donazione minima di 10 euro.

 

Ricordati di votare la nostra Associazione! Più voti riceveremo, più alta sarà la donazione che riceveremo!

Vuoi saperne di più sul progetto BICICLETTIAMO ? Ecco un breve approfondimento.

Il progetto BiciclettiAMO ha aperto una Ciclofficina Sociale gestita da educatori e ragazzi con disabilità e/o disagio sociale, in via Di Vittorio 48b a San Donato Milanese, aperta il giovedì e il sabato dalle ore 15 alle ore 18.

Si è scelto di utilizzare le biciclette perché sono un mezzo comune e conosciuto a tutti, apparentemente semplice ma basata su un sistema meccanico complesso. Il percorso verso la conoscenza di questo sistema passa attraverso l’imparare a lavorare assieme, gestire la frustrazione, sporcarsi le mani e riflettere sulla sostenibilità di questo mezzo di trasporto.

Il gruppo di minori, adolescenti e giovani adulti portatori di handicap e/o con disagio sociale è guidato da educatori specializzati e si prefigge il compito di imparare ad effettuare riparazioni sulle biciclette.

La Ciclofficina è aperta a tutti, chiunque può chiedere una mano a riparare la propria bicicletta o andare ad aiutare a riparare le biciclette donate.

Il progetto si basa sulle tre parole chiave: Guarda, Impara, Condividi.