Fisioterapia e neuropsicomotricità in acqua

La fisioterapia e psicomotricità in acqua è indicata per le patologie ortopediche, neurologiche, neuromotorie e psichiatriche. I trattamenti in acqua forniscono un contesto ideale per vari trattamenti riabilitativi, preventivi e correttivi, grazie alle particolari condizioni ambientali (temperatura ambientale 27°-28°C, temperatura dell’acqua 32°- 34°C) e alle caratteristiche chimico- fisiche dell’acqua che contrastano la dispersione del calore e favoriscono il movimento e il rilassamento. L’elemento dell’acqua  facilita non solo il movimento ma anche la relazione, e assume il ruolo di “mediatore tra due corpi”. L’ambiente acquatico, soggetto a continue trasformazioni del suo stato, facilita l’acquisizione della consapevolezza del Sé, attraverso il legame continuo tra percezione e risposte motorie.

  • Sede di Pantigliate in convenzione c/o Aqualife di Novegro

“Acqua come contenitore, come abbraccio, come sostegno. In acqua si scoprono modalità nuove e diverse di percepire il proprio corpo, permettendo così al soggetto di prendere coscienza, una volta immerso, della sua globalità e di percepire somiglianze e differenze tra parti abili e meno abili, provando anche situazioni nuove ed emozionanti.”

Daniela Tesolin, Fisioterapia e Neuro-psicomotricista in acqua

Potresti dare un occhio anche a:

Metodo Dir Floortime
Metodo Dir Floortime

Il metodo DIR® Floortime™, formulato da Stanley Greenspan e Serena Wieder, è un modello globale basato sullo sviluppo per la valutazione ed il trattamento di bambini con disturbo dello spettro autistico, o con altri disturbi del neurosviluppo. L’intervento parte da un’analisi del profilo individuale del bambino che comprende: le capacità funzionali-emozionali (D), le differenze individuali […]

CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)
CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)

Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) è ogni forma di comunicazione che sostituisce, integra, aumenta il linguaggio verbale orale. La CAA è un settore della pratica clinica che si pone come obiettivo la compensazione di una disabilità (temporanea o permanente) del linguaggio espressivo, creando le condizioni affinché la persona con disabilità abbia l’opportunità di comunicare in modo efficace, ovvero di tradurre […]

C.M.I. (Approccio Cognitivo-motivazionale-integrato)
C.M.I. (Approccio Cognitivo-motivazionale-integrato)

La metodologia C.M.I.® ideata dalla dott. Maria Luisa Gava, è finalizzata a sostenere un processo di orientamento e consapevolezza della propria realtà e delle proprie conoscenze in soggetti disabili verbali e cognitivi affinché essi possano organizzare ed esprimere in modo più comprensibile e ordinato il proprio pensiero. Nato inizialmente per facilitare un lavoro di CAA, […]

Servizio scuola
Servizio scuola

Il Servizio Scuola ha lo scopo di facilitare l’integrazione di alunni con disabilità, con il supporto dei docenti e della famiglia, nella costruzione di progetti d’apprendimento e di integrazione. Il servizio, dopo una valutazione delle competenze scolastiche dell’alunno e delle sue potenzialità intende migliorare il suo sviluppo relazionale, cognitivo e di apprendimento. Un team di operatori con competenze psicopedagogiche relative ai […]