Musicoterapia

La musicoterapia utilizza l’elemento sonoro-musicale per facilitare e favorire la comunicazione, la relazione, l’apprendimento, la motricità, l’espressione, l’organizzazione e altri rilevanti obiettivi terapeutici al fine di soddisfare le necessità fisiche, emozionali, mentali, sociali e cognitive. Il musicoterapista può intervenire in casi di disturbi della sfera espressivo-comunicativo-relazionale (handicap emotivi, fisici, psicologici) al fine di agevolare i processi di integrazione psicocorporea. I pazienti di musicoterapia sono persone in stato di sofferenza o con disturbi di condotta, che non riescono ad accedere ad una psicoterapia puramente verbale. Sono persone con gravi deficit delle abilità comunicative e con elevate necessità di esprimersi e di essere ascoltati. Spesso in loro la comprensione linguistica è inibita o poco sviluppata, manca la funzione simbolica oppure emerge una grave alexithymia oppure si tratta di stati gravi di disintegrazione. Con la musicoterapia si attuano progetti di integrazione spaziale, temporale e sociale dell’individuo attraverso strategie di armonizzazione della struttura funzionale deficitaria.

  • Sede di Milano
  • Servizio in convenzione con il SSN e in regime di solvenza

“Il suono rappresenta il contenitore emotivo originario dell’uomo e la musica esprime il suo linguaggio universale. La musicoterapia è il canale comunicativo che raccoglie tutte le potenzialità e l’energia di relazione tra corpo-mente e suono, armonizzando silenzi e creando un collegamento profondo di sostegno e aiuto all’altro.”

Fulvio Clementi, Musicoterapeuta

Potresti dare un occhio anche a:

Fisioterapia
Fisioterapia

Il fisioterapista interviene in presenza di problematiche di carattere muscolare, articolare, medico sportive, riabilitative, neurologiche, post traumatiche e post chirurgiche. Le tecniche preponderanti sono quelle manuali quali la chinesiterapia (mobilizzazione articolare), la massoterapia (massaggio terapeutico), la trazione manuale delle articolazioni (ad es. spalla, anca o tratto cervicale detta comunemente “pompage”) ed i protocolli di ginnastica […]

Visite specialistiche (neuropsichiatriche e fisiatriche)
Visite specialistiche (neuropsichiatriche e fisiatriche)

La visita neuropsichiatrica viene effettuata da un Neuropsichiatra Infantile, il medico specialista che si occupa delle patologie neurologiche e psichiatriche dell’età evolutiva e dell’inquadramento diagnostico dei ritardi e disturbi dello sviluppo nella prima infanzia (ritardi psicomotori, disturbi pervasivi dello sviluppo, disturbi della comunicazione e della relazione, disturbi di linguaggio e dell’apprendimento, disturbi della regolazione, disturbi […]

Neuropsicomotricità TNPEE
Neuropsicomotricità TNPEE

L’intervento neuropsicomotorio si rivolge a pazienti in età evolutiva, in particolar modo a bambini con ritardi e difficoltà di coordinazione, iperattività e disturbo dell’attenzione, disturbi dello spettro autistico (da DSMV, 2013), inibizione psicomotoria, disturbi derivanti da malattie neurologiche, psicologiche o psichiatriche. La terapia neuropsicomotoria prevede trattamenti individuali e considera tutte le manifestazioni del bambino, impiegando l’approccio corporeo, come strumento privilegiato per favorire lo sviluppo […]

Servizio Sociale
Servizio Sociale

Il Servizio Sociale si occupa della presa in carico globale della famiglia, dal primo accesso per l’iscrizione alle liste d’attesa sino alla dimissione. Le Assistenti Sociali operano con autonomia tecnico-professionale e di giudizio, in tutte le fasi dell’intervento sociale per la prevenzione, il sostegno e il recupero di nuclei familiari, minori, adulti, anziani e disabili […]