Riabilitazione neurocognitiva – Metodo Feuerstein

Reuven Fueuerstein ha sviluppato un programma (chiamato PAS – Programma di Arricchimento Strumentale) che richiede personale espressamente formato (il mediatore) per essere usato correttamente. Il mediatore Feuerstein utilizza gli strumenti del PAS per insegnare le abilità, dette metacognitive, che permettono al paziente la riflessione sui suoi processi cognitivi. Attraverso la domanda “come hai fatto, come ci sei riuscito?” si stimola la metacognizione necessaria allo svolgimento del compito proposto. E’ questa scoperta guidata che permette al paziente di rimediare a difficoltà in vari ambiti, non solo scolastici. Il mediatore promuove tutto questo attivamente, filtrando e selezionando stimoli significativi per il bambino, permettendogli di focalizzare l’attenzione, fornendo strategie al fine di dare significato all’esperienza e di permettere la traslazione di questa nelle attività quotidiane. 

  • Sedi di Milano e Pantigliate

“Imparare a mediare è un bisogno dell’essere umano. In questo modo si tramanda la storia e si insegna il futuro.”

dr. Diego Ornaghi, Mediatore Feuerstein

Potresti dare un occhio anche a:

Fisioterapia e neuropsicomotricità in acqua
Fisioterapia e neuropsicomotricità in acqua

La fisioterapia e psicomotricità in acqua è indicata per le patologie ortopediche, neurologiche, neuromotorie e psichiatriche. I trattamenti in acqua forniscono un contesto ideale per vari trattamenti riabilitativi, preventivi e correttivi, grazie alle particolari condizioni ambientali (temperatura ambientale 27°-28°C, temperatura dell’acqua 32°- 34°C) e alle caratteristiche chimico- fisiche dell’acqua che contrastano la dispersione del calore […]

Metodo Dir Floortime
Metodo Dir Floortime

Il metodo DIR® Floortime™, formulato da Stanley Greenspan e Serena Wieder, è un modello globale basato sullo sviluppo per la valutazione ed il trattamento di bambini con disturbo dello spettro autistico, o con altri disturbi del neurosviluppo. L’intervento parte da un’analisi del profilo individuale del bambino che comprende: le capacità funzionali-emozionali (D), le differenze individuali […]

C.M.I. (Approccio Cognitivo-motivazionale-integrato)
C.M.I. (Approccio Cognitivo-motivazionale-integrato)

La metodologia C.M.I.® ideata dalla dott. Maria Luisa Gava, è finalizzata a sostenere un processo di orientamento e consapevolezza della propria realtà e delle proprie conoscenze in soggetti disabili verbali e cognitivi affinché essi possano organizzare ed esprimere in modo più comprensibile e ordinato il proprio pensiero. Nato inizialmente per facilitare un lavoro di CAA, […]

CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)
CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)

Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) è ogni forma di comunicazione che sostituisce, integra, aumenta il linguaggio verbale orale. La CAA è un settore della pratica clinica che si pone come obiettivo la compensazione di una disabilità (temporanea o permanente) del linguaggio espressivo, creando le condizioni affinché la persona con disabilità abbia l’opportunità di comunicare in modo efficace, ovvero di tradurre […]